Giass – Milano Dry Gin: eleganza in bottiglia

Giass – Milano Dry Gin: eleganza in bottiglia

Spirits di classe e senza tempo, con GIASS, il gin si trasforma e diviene eleganza in bottiglia, sapore autentico dal carattere inconfondibile.

Nato dalla voglia di sperimentare dei milanesi Richard D’Annunzio, Andrea e Simone Romiti, Francesco Niutta e Francesco Bragiotti, GIASS, la cui ricetta viene riprodotta dalle sapienti mani di un mastro distillatore di Mezzolombardo, si impone subito tra i classici, tanto da meritare, al debutto, la medaglia d’argento al San Francisco Wines and Spirits Competition 2017.

giass-dry-gin-spirits

London Dry Gin distillato in alambicco discontinuo, da non perdere nella versione “on the rocks” (“GIASS”, infatti, in dialetto milanese significa “ghiaccio), GIASS viene prodotto con il solo utilizzo di ingredienti naturali, selezionando 18 botaniche (che necessitano di tre giorni di macerazione prima della distillazione con alcol etilico di frumento al 96%), per ottenere un gusto unico ed equilibrato.

La base classica di ginepro, coriandolo e angelica ben si sposa con le note fruttate conferite da mela golden e scorza d’arancia essiccata a basse temperature; i sentori floreali si devono ai petali di rosa, fiori di camomilla, violetta, fiori d’arancio e karkadè; menta, finocchietto e mandorla di terra, unitamente alle note legnose di cassia e timo, completano il quadro di aromaticità di questo spirit straordinario.

giass-dry-gin-spirits

E anche l’occhio vuole la sua parte: la bottiglia di GIASS è un connubio tra stile, tradizione e innovazione; la serigrafia esterna evoca le geometrie di Galleria Vittorio Emanuele II e il logo rimanda al mito, con il drago verde della vedovella, tipica fontanella milanese.

Timossi consiglia di assaporare GIASS nell’esplosione di aromi e profumi di cocktail originali, che ben ne esaltano le caratteristiche aromatiche:

giass-dry-gin-spirits

    • FUOCO
      Da servire in monoblocco con pompelmo disidratato al peperoncino di Cayenna, si compone di 4,5 cl Giass, 4.5 cl Vermouth, 4.5 cl Bitter.
      Richiama un negroni secco con ritorno piccante, da servirsi in bicchiere Old Fashioned.
    •  

    • ACQUA
      Bramble (cocktail alle more) da servire con tecnica “build” (direttamente in bicchiere con ghiaccio), richiede 5 cl di liquore alle more, 5 cl di GIASS, 1.5 cl di sciroppo al pepe di Sichuan, 2 cl di lime spremuto e filtrato, top tonica. Da servire guarnito con limone disidratato e due more in bicchiere Old Fashioned.
    •  

    • SUMMERGIASS
      Cocktail fresco con note acidule. Preparazione: tagliare 1 g di zenzero fresco a rondelle e pestarlo dentro il Boston; procedere aggiungendo 1,5 cl di sciroppo di cardamomo, 1.5 cl di succo di limone fresco, 3 cl di succo di melograno fresco; amalgamare e inserire il gin. Colmare di ghiaccio e shakerare; filtrare poi il composto e servire in una doppia coppetta ghiacciata, accompagnando con spuma di melograno e una fetta di limone fresco.
    •  

    • GIASSTINI
      Da gustare in Coppa Martini, Giasstini è il miglior modo per godere del gusto GIASS: il Vermouth mette in risalto le botaniche legnose, in contraddizione alla sue note fresche e floreali. Preparazione: svuotare di 3 cl una bottiglia di GIASS e aggiungere 20 grammi di Vermouth Extra Dry; chiudere, mescolare delicatamente e porre nel congelatore.
    •  

      Disseta il corpo e disseterai lo spirito. (Anonimo).

      Vi è piaciuto l’articolo su Giass – Milano Dry Gin: eleganza in bottiglia? Per informazioni, curiosità e notizie sul prodotto, scriveteci tramite il form sottostante, vi risponderemo al più presto!
      ultima modifica: da